Categorie
Domande di Internet

Uomini che consideravano il motociclismo ma non premevano il grilletto: perché no?

Bentornati ad un'altra favolosa edizione delle domande di cultura generale !

Questa volta abbiamo cercato una domanda rivolta ai ragazzi .

Negli Stati Uniti, circa l'8% delle famiglie possiede una moto. Mentre 80% dei motociclisti americani sono uomini (e più vicini a % dei motociclisti europei) la guida resta una nicchia in Occidente, anche se i Millennial guardano al basso costo e all'impatto ecologico di motociclette, in particolare un crescente contingente di offerte elettriche.

Se hai mai pensato di salire su due ruote, ma non hai fatto # 39;t follow through, cosa ti ha impedito di farlo?

Ed ecco le risposte:

In passato ho lavorato come soccorritore. Ho visto troppi incidenti in moto.

L'ho considerato. Quindi chiesto in giro. Con mio grande stupore, molti dei miei amici avevano una moto. E tutti loro, TUTTI, avevano avuto incidenti. Incidenti di tipo ospedaliero. Incidenti alla rottura dell'osso. Non sembra disturbarli. Tornarono subito indietro.

Mi ha infastidito.

Ho deciso che non valeva il rischio. Un sms di un anno può terminare la tua vita molto facilmente quando sei in sella . In un'auto, in particolare le auto moderne, hai una protezione significativamente maggiore in caso di incidente. E sei più visibile, il che rende meno probabili gli incidenti. Sono ancora appassionato di sport motoristici, ma tramite auto e non biciclette.

Motociclista qui.

Per uno, se devi scegliere uno veicolo, la maggior parte delle persone andrà in auto. Se hai bisogno di generi alimentari, è molto più difficile portare a casa con una bicicletta. Se piove, sei fottuto. Se hai bisogno di andare ovunque con un gruppo di persone, non puoi portarli.

Le auto sono molto meno scomode.

E in secondo luogo, la maggior parte, se non tutti i miei amici sono stupiti che guido, perché si aspettano solo che io cada e muoia ad un certo punto. Pensano che io sia “pazzo”.

Anche i miei amici che pensano che la mia moto sia davvero bella, mi diranno che avrebbero troppa paura di farsi male.

Sono un pilota molto responsabile, molto più della maggior parte dei motociclisti. Ma sono ancora pienamente consapevole che ci vuole solo qualcuno altro essere uno stronzo, a scopare tutta la mia vita.

Mi manca moltissimo andare in bici, ma ora sono anche sposato e vivo statisticamente in uno degli stati più pericolosi per guidare una moto.

Penso a parte la sicurezza, le motociclette hanno una connotazione molto diversa in Occidente rispetto a quanto non facciano altrove. Qui non sono per spostarsi economicamente, sono per figli di aspiranti anarchia, vecchi che vogliono che una Harley si senta un motociclista, ragazzi in una crisi di mezza età o vere e proprie bande di motociclisti.